Accesso Utenti

Entra
Nessun account? Registrati
 
Home arrow Area Genitori arrow Articoli arrow Il ruolo dell'educatore oggi
Il ruolo dell'educatore oggi PDF Stampa E-mail
IL RUOLO DELL’EDUCATORE OGGI L’educatore si colloca all’interno della cosiddetta categoria dei “professionisti dell’aiuto” cioè di coloro che entrano in contatto con varie tipologie di utenti che necessitano di aiuto.Situazioni diverse, quindi, che richiedono diverse modalità di approccio ma un’unica base di partenza che esige la presenza di quattro costanti fondamentali: conoscenza,professionalità, competenza e motivazione.L’intervento dell’educatore è complesso e articolato in quanto esercita quotidianamente un ruolo di mediazione tra i bisogni degli utenti e le risorse professionali e strumentali messe in campo dalla scuola e dal territorio.Comporta la capacità di essere flessibile e in grado di interagire con diversi interlocutori senza mai dimenticare i confini e le peculiarità del proprio ruolo.La scuola, in quanto sistema di relazioni, ha in sé, soprattutto per i minori diversamente abili, enormi potenzialità basti pensare come la collaborazione, il confronto, l’interazione, gli obiettivi comuni tra le diverse figure professionali, possono, se in sinergia e nel rispetto delle specifiche competenze, trovare e sviluppare le strategie migliori per permettere al bambino/ragazzo di crescere nella sua diversità, stimolando e attivando in lui la maggiore autonomia possibile.Il minore diversamente abile a modo suo, con i suoi limiti e difficoltà “sa” molte cose, ha esperienza del proprio corpo, della realtà che lo circonda e ha delle modalità personali di conoscenza dell’ambiente di sé e degli altri, oltre che personali modalità di comunicazione.Il processo educativo a differenza di qualsiasi forma di istruzione, in cui si privilegia l’aspetto informativo, richiede una relazione qualsiasi, ma un rapporto segnato da una precisa tonalità emozionale, vale a dire dalla fiducia. Dall’ingresso nella scuola dell’Infanzia e successivamente negli ordini di scuola, l’alunno si trova a incontrare e conoscere una nuova immagine di sé e a fare nuove esperienze.Per un soggetto disabile il percorso di riconoscimento è particolarmente complesso e sofferto, determinante per la sua vita futura.Per i minori diversamente abili, soprattutto per quelli che, per diversi motivi, hanno avuto poche esperienze di vita di relazione tra pari, o hanno vissuto lunghi periodi di ospedalizzazione, la scuola è forse il luogo dove meglio di ogni altro possono essere poste le fondamenta per uno sviluppo armonioso delle loro potenzialità nel rispetto delle “diversità”, tenendo conto del momento evolutivo, dei ritmi e dei tempi di sviluppo personali, ma anche della capacità di comprensione e di elaborazione di competenze diverse.L’educatore è una figura adulta importante per il minore, che ha già imparato a conoscere la propria immagine emotiva nella relazione con la madre, il padre e le figure familiari affettivamente importanti per lui. Per quanto riguarda la figura dell’educatore possiamo fare riferimenti storici risalendo alla società ellenistica.Il compito del pedagogo (che era uno schiavo) consisteva nell’accompagnare il ragazzo nel tragitto da casa a scuola, lo aiutava ad assolvere gli obblighi scolastici, gli ripeteva la lezione. Inoltre, era incaricato nell’educazione del fanciullo standogli vicino per tutta la giornata. Lo iniziava alle buone maniere e alla virtù, gli insegnava a comportarsi nel mondo e nella vita, vigilava sui suoi costumi, a lui era affidata tutta l’educazione morale. Dagli anni Sessanta a tutt’oggi la figura dell’educatore finisce per corrispondere a chi si occupa di emarginazione, handicap, devianza, recupero di ragazzi in situazioni difficili e la sua figura è andata differenziandosi e specializzandosi.
 
< Prec.   Pros. >

Recapiti

ISTITUTO COMPRENSIVO "VIA FIORENTINI"- ROMA 
email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - telefono 06 43530647 - fax 06 4383209

Pof

volopof2.jpg

Naviga nel POF: 

Presentazione POF 2011 

 news.gif

  

contatore visite

linea amica

banner_linea_amica.gif

 

 

 

 

 

 

  

linea amica 

Rete Territoriale

Il 109° Circolo Didattico Vittorio Piccinini aderisce alla Rete Territoriale del Quarto e Quinto Municipio di Roma.

L'indirzzo web della Rete è il seguente: http://www.scuoleromaquartoquinto.it/

Status Center

validation-butotns.png rss Section 508 css valid xhtml valid